Associazione culturale AB

 

Logo AB

AB e il suo partner keniano,
la Watamu Youth Association

L’Associazione Culturale AB (Arezzo Ballet), nata nel 1991 e trasferitasi in Lombardia nel 2009, ha aderenti che vivono in Lombardia, Puglia, Toscana e Kenya. I suoi progetti sono orientati verso la multiculturalità, con un’attenzione alla conservazione e valorizzazione delle identità culturali dei popoli e all’insegna della trasversalità tra i linguaggi. Fa parte dal 2010 del coordinamento e si occupa dell’immagine,
documentazione foto-video e la memoria della festa “Via Padova è meglio di Milano”.WYA LOGO

Grazie all’ingresso tra i soci di un cittadino keniano, AB orienta maggiormente i suoi progetti verso la cooperazione internazionale e il co-sviluppo verso il Kenya dove dal 1997 porta avanti un programma di scambio interculturale con l’Italia.

Ha organizzato un tour in Kenya del coro italiano Canto Sospeso diretto dal M° Martinho Lutero e per tre volte in Italia del Kambilolo Village Dance Group, formato da bambini e adolescenti kenyani con un repertorio tradizionale. I due cori hanno condiviso una Messa Luba nella rassegna Musica dei Cieli. I Kambilolo hanno partecipato a due trasmissioni di Solletico RAI 3 e sono stati invitati dal Papa Giovanni Paolo II°. I tour li hanno aiutati nell’educazione scolastica in Kenya. Alcuni di loro hanno contribuito alla raccolta e traduzione del materiale tradizionale musicale e letterario che la responsabile legale di Arezzo Ballet, Mela Tomaselli, ricercatrice affiliata con il Kenyan National Museum e con un permesso di ricerca dal Kenyan National Council for Science and Technology porta avanti dal 2009, firmando come autrice 4 libri di cultura tradizionale e un documentario sulla storia di una canzone rap proveniente da uno slum di Nairobi e approdata in Italia allo Zecchino d’Oro, finanziati grazie ai contributi del Comune e della Provincia di Milano, oltre che all’Associazione milanese Amici di Camilla. Attraverso l’attività in Italia di diffusione dei libri e del documentario, i laboratori nelle scuole e la vendita dei libri, i cui proventi sono messi a disposizione dall’autrice per i progetti in Kenya, AB si occupa di adozioni scolastiche.
Grazie ancora a un contributo di Amici di Camilla, AB ha donato in Kenya nel 2011 banchi, panche e una libreria a due scuole materne e con un autofinanziamento tra i propri soci un appezzamento di terreno al suo partner locale, la Watamu Youth Association.

La WYA è nata nel 2002 da musicisti locali e da alcuni dei membri cresciuti dei Kambilolo, venuti in tour in Italia anni prima. Nella loro sede la WYA porta avanti un progetto di formazione giovanile e specifiche incoming activities, tra cui musica e danza tradizionale e la conservazione della flora locale, tra cui il Mkilifi, albero conosciuto in occidente con il nome neem, e la produzione di saponi con le sue proprietà terapeutiche.
Il rappresentante legale della WYA, Karisa Kahindi, collabora in Italia con l’autrice presentando i libri e il documentario nelle librerie, biblioteche e scuole, a scopo educativo e promozionale. E’ ora responsabile artistico della seconda generazione dei Kambilolo Ndogo Dance Group, composto da tre bambini kenyani, in Italia dal novembre del 2013 grazie a un invito dell’Assessore alla Cultura del Comune di Milano, Del Corno, per partecipare al Bookcity 2011 con una performance tratta da uno dei libri di Mela Tomaselli.

AB e WYA fanno parte dei tavoli Museo delle Culture ed Eventi e Comunicazione del Forum Città Mondo. Le attività dell’Associazione si basano principalmente sul lavoro dei soci e sono finanziate con spettacoli musicali e teatrali, laboratori, vendita dei libri e saponi, contributi di enti pubblici e privati.

Associazione Arezzo Ballet (AB)
arezzo.ballet@alice.it
http://arezzoballet.xoom.it

Watamu Youth Association (WYA)
Jimba Road, 85 – P.O.Box 52, Watamu
https://sites.google.com/site/watamuyouthassociation
watamuyouthassociation@gmail.com
Facebook: Watamu youth project

DSC02232_web

Mela Tomaselli, ricercatrice ed operatrice culturale con un background come animatrice teatrale e formatrice nella scuola, è da anni coinvolta nel dialogo culturale tra Italia e Kenya.
Con una formazione nella danza e nel teatro, che ha concluso all’Odin Teatret e da Grotowskji, ha lavorato al Piccolo Teatro e al Teatro alla Scala con Strelher, Ronconi e la Cavani. Ha organizzato rassegne di musica etnica e conferenze di etno-musicologia.
E’ affiliata con i National Museums of Kenya e ha ottenuto un permesso di ricerca dal Kenyan Council for Science and Technology.

PUBBLICAZIONI:

2014 (in stampa) L’ombra di Lwanda Magere, versione inglese edita Paulines Publications
Africa (Nairobi), (target adolescenti), in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura a Nairobi
2011 La Giornata di Sidi e Karisa (Sidi and Karisa’s Day), ristampa in versione bilingue,
edito Artebambini (Bologna), pubblicato con un finanziamento Associazione
Culturale Amici di Camilla / San Pellegrino
2007 La Giornata di Sidi e Karisa, con allegati due cd con canzoni tradizionali del Kenya
in lingua originale e in italiano, edito Emi Sermis (Bologna), finanziato da Comune e
Provincia di Milano e in collaborazione con Radio Popolare di Milano;
2007 film documentario Il Sogno di Caleb (produz. italo- kenyana), post-produzione
finanziata da Ass.to alla Pace della Provincia di Milano;
2006 deposito Un Baby Presidente, canzone selezionata per Zecchino d’Oro 2006;
2006 Iscrizione SIAE 08/11/2006 – Numero di Posizione: 171828;
2004 The Magic Pot, versione inglese edito Paulines Publications Africa (Nairobi), spese
produzione finanziate da Amref Italia;
2003 Il Vaso Magico, fiabe del Kenya, Ediz. Emi Sermis (Bologna), ricerca finanziata da
Comune di Terranuova Bracciolini (Ar);
2001/2013 Research permit Kenyan Ministery of Education, Science and Technology;
2001/2013 Affiliazione con Anthropology Department National Museums of Kenya.

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: